• Area 1
  • Area 2
  • Area 3
  • Area 4
  • Area 5
  • Area 6
  • Tutelare e proteggere
    La salute e la vita

  • Costruire comunità più forti
    Favorire l'inclusione sociale

  • Risposte tempestive ed efficaci
    Ad emergenze e disastri

  • Diffondere i valori umanitari
    Il diritto internazionale e la cooperazione

  • Promuovere una cultura della cittadinanza attiva
    Essere agenti di cambiamento

  • Catalizzare l'attenzione pubblica
    Mobilitare maggiori risorse

Serata sul tema "Emergenza Ebola"

Il 20 gennaio, alle ore 20.30 presso la Sala del Quartiere 5 (zona Coop Celle) il comitato provinciale della CRI di Rimini terrà un'interessante serata di aggiornamento e formazione obbligatoria per i Volontari CRI tenuta dal personale sanitario dell'AUSL di Rimini sul tema "Emergenza Ebola".

La serata è aperta anche a tutte le persone interessate al tema e per il programma si rimanda al volantino qui sotto.

Per info sulla serata è possibile contattare il Delegato Area 1 Mattia MURATORI tramite la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero 391-3658350.

 

Comunicato Stampa 002/2015

Il Commissario del Comitato Provinciale di Rimini della Croce Rossa Italiana Daniele Marano ha ricevuto – presso la sede operativa - i Dirigenti scolastici di Bellaria Igea Marina Carmelo Vito e dell’Istituto “Dante Alighieri” di Rimini Myriam Toccafondo, che hanno manifestato apprezzamento per un cospicuo approvvigionamento di carta igienica consegnata per le necessità degli studenti di ben 25 plessi scolastici tra i Comuni di Rimini e di Bellaria Igea Marina.

L’iniziativa locale rientra in un quadro nazionale che ha visto numerosi Comitati della Croce Rossa Italiana rifornirsi presso i magazzini dell’Ente di stanza ad Avezzano (Aq), cui un noto marchio produttore aveva donato – a scopo benefico – un ingente quantitativo di carta igienica.

Nel dettaglio, Bellaria Igea Marina ha ricevuto 130 pacchi – ciascuno dei quali contiene 30 rotoli – mentre Rimini ne ha ricevuto 115, con lo stesso quantitativo unitario, per un totale complessivo di ben 7.350 rotoli di carta igienica.

La scelta del Comitato provinciale riminese della Croce Rossa Italiana è ricaduta sulla Scuola, quale segno di attenzione alle realtà che coinvolgono i ragazzi nella delicata fase della loro formazione, anche allo scopo di manifestare loro la condivisa preoccupazione – anche per le piccole, ma indispensabili esigenze quotidiane – di altre realtà istituzionali che reputano il mondo della Scuola una realtà troppo importante per non stargli vicino, magari con semplici gesti e secondo le risorse di cui è possibile disporre.   

  

 

E Online su: Altarimini, Newsrimini.

 

Esercitazione di Protezione Civile a Saiano (Ricerca Dispersi)

Esercitazione congiunta oggi domenica 11 gennaio in zona Saiano da alcune associazioni di protezione civile della provincia.

L'obiettivo è quello di ottimizzare le procedure di intervento nel caso di ricerca di persone disperse, un momento molto importante e sempre più frequente all'interno delle tipologie di cui si occupa anche la Croce Rossa Italiana tramite l'obiettivo strategico 3 che si interessa proprio di preparare le comunità e di dare risposta ad emergenze e disastri. Quando qualcuno si perde, è necessario raccogliere informazioni e testimonianze, predisporre un centro di coordinamento delle ricerche, definire l'area di intervento, pianificare le operazioni, formare squadre con competenze specifiche e garantire l'efficienza del sistema di comunicazione fra tutte le realtà coinvolte.

Tutto questo per assicurare ai cittadini il miglior servizio possibile e fare in modo che l'intervento si risolva positivamente. Oggi squadre ben preparate e composte da volontari di più associazioni del settore; munite di cartine,GPS e di tutti i dispositivi e dei dati necessari alla simulazione sono partiti alle 10 di stamattina con le ricerche e concludendo con il debriefing dopo aver trovato i dispersi.

Il comitato provinciale CRI di Rimini con più operatori sanitari e formati nell'emergenza di protezione civile ha collaborato alla buona riuscita dell'esercitazione contribuendo alla preziosa iniziativa anche con mezzi e una postazione sanitaria fissa al Base Camp in aggiunta alle squadre appiedate. Il tutto è stato reso ancora più realistico dai Truccatori del comitato che grazie ad alcune tecniche acquisite con un corso di formazione, e all'utilizzo di particolari materiali, riescono a riprodurre e a simulare patologie, ferite e traumi in genere. Il compito di un Truccatore non è solo quello di truccare il Simulatore in maniera veritiera, ma anche quello di creare lo scenario e l'ambiente d'intervento il più realistico possibile. Tutto questo in collaborazione con i diversi volontari che hanno simulato calandosi nella parte dei dispersi.

    

Purtroppo ogni tanto accade che delle persone si perdano nei boschi ed è basilare tenere la mente e le tecniche di soccorso allenati nella ricerca di tali persone. Le esercitazioni infatti sono un momento fondamentale nel processo di formazione delle componenti del sistema di Protezione Civile Nazionale: la possibilità di sperimentare procedure, tecnologie, interoperabilità tra le diverse componenti in uno scenario reale ma non di emergenza, aiuta a identificare i punti di forza del sistema e mette in evidenza eventuali criticità per le quali trovare soluzione.

Proprio per questo ci si è lasciati con le associazioni sottolineando l'importanza di ripetere tali eventi con cadenze fisse e magari creando sempre nuovi scenari. La continua esercitazione è parte integrante della Previsione e della Prevenzione, concetti essenziali per il sistema di protezione civile, infatti, per quanto la natura degli eventi possa essere inaspettata ed intensa vi è la consapevolezza di poterla fronteggiare attraverso delle procedure già sperimentate sul campo che sono in grado di ridurre al minimo gli effetti salvaguardando vite umane e beni.

clicca qui per ulteriori foto