• Area 1
  • Area 2
  • Area 3
  • Area 4
  • Area 5
  • Area 6
  • Tutelare e proteggere
    La salute e la vita

  • Costruire comunità più forti
    Favorire l'inclusione sociale

  • Risposte tempestive ed efficaci
    Ad emergenze e disastri

  • Diffondere i valori umanitari
    Il diritto internazionale e la cooperazione

  • Promuovere una cultura della cittadinanza attiva
    Essere agenti di cambiamento

  • Catalizzare l'attenzione pubblica
    Mobilitare maggiori risorse

A capodanno non fare il botto!

locandina cri capodanno 2013Con l'approssimarsi delle feste di fine anno si verifica il maggior numero di incidenti, talvolta mortali, provocati dall'abitudine di accendere petardi e fuochi d'artificio, senza l'adozione di adeguate misure di sicurezza per tutelare la salute delle persone. Le principali lesioni riguardano mani, viso, occhi, parti del corpo per le quali è importante un rapido accesso in ospedale.
Con lo slogan "A Capodanno festeggia senza di noi. Non fare il botto", in vista delle feste di fine anno, la C.R.I. invita tutti a seguire delle semplici regole per festeggiare in sicurezza:

- non acquistare botti illegali: non rivolgesi a venditori non autorizzati e segnalare alle forze dell'ordine ogni possibile artificio non legale;
- allontanare i bambini: non permettere ai più piccoli di avvicinarsi ai botti, specialmente nei momenti in cui vengono utilizzati;
- non utilizzare i botti in locali interni: è pericoloso utilizzare i botti all'interno di case o altri locali; in caso di principio d'incendio contattare immediatamente i Vigili del Fuoco al numero gratuito 115;
- non accendere botti inesplosi: se un botto non esplode non tentare di riaccenderlo, potrebbe esplodere o incendiarsi improvvisamente; buttare via il petardo coprendolo con sabbia e acqua;
- non toccare i botti inesplosi: se si trova un botto inesploso per strada non tentare di riaccenderlo, non toccarlo e contattare, anche in modo anonimo, le forze dell'ordine ai numeri gratuiti 112 o 113;
- non usare armi: è molto pericoloso e potrebbe risultare fatale utilizzare armi sparando nel vuoto o dalla finestra, inoltre non bisogna lanciare bottiglie o altri oggetti;
- riparare gli animali: gli animali domestici si spaventano per le esplosioni dei botti ed è necessario metterli al riparo in casa o tenerli stretti al guinzaglio. Prestare attenzione affinché non si avvicinino ai botti inesplosi.
 
Al fine di agire sul territorio con questa breve, ma efficace, campagna informativa, è possibile utilizzare una locandina liberamente stampabile, da distribuire ai cittadini e distribuire per negozi e luoghi pubblici.

CROCE ROSSA, cambio al vertice

Daniele Marano Commissario Croce Rossa RiminiSi chiama Daniele Marano ed è il nuovo Commissario della Croce Rossa di Rimini.

La nomina è arrivata proprio in questi giorni direttamente dal Presidente Nazionale CRI su suggerimento degli stessi Volontari di Rimini. Marano, a soli 29 anni, guadagna così il primato di Presidente più giovane nella storia del Comitato CRI di Rimini.

Il Neo Commissario è attivamente impegnato nell'associazione da 10 anni, dedicandosi in maniera particolare all'assistenza socio - sanitaria e a promuovere una cultura del Volontariato proprio tra i giovani, che ha fortemente sostenuto in questi ultimi anni. Educatore di professione, ha dichiarato di accettare l'incarico con entusiasmo e con grande positività, consapevole che la strada sarà in salita (in virtù dell'imminente privatizzazione dell'Ente) ma grazie alla collaborazione di tutti, la CRI di Rimini tornerà ad essere più incisiva sul territorio e ancor più al servizio dei cittadini.

Un ringraziamento al Presidente uscente Alberto De Rei, che dopo 8 anni di Presidenza ha guidato la CRI di Rimini con passione e spirito di abnegazione.

Manovre di disostruzione pediatriche

Locandina disostruzione pediatricheMartedì 29 ottobre 2013 alle ore 20.30 presso la parrocchia Colonnella (via Flaminia 96 Rimini) si terrà una lezione gratuita ed aperta a tutta la cittadinanza sulle manovre di disostruzione pediatriche, indirizzata soprattutto a chi ha a che fare con bambini piccoli! Per conferme di partecipazione telefonare a Milena Bertuccioli 349 86981269.

La lezione ha come finalità la conoscenza e l'acquisizione di informazioni sulle manovre per salvare la vita ad un bambino o ad un lattante in caso di ostruzione accidentale delle vie aeree da corpo estraneo. L'incontro vuole essere il primo passo verso l'informazione e mira a formare, tramite corsi specifici, persone che sappiano agire, non solo tecnicamente, ma anche e soprattutto psicologicamente.


La partecipazione è gratuita. La lezione è aperta a tutti, e nello specifico alle famiglie, al mondo della scuola, e tutti coloro che sono legati all'assistenza pediatrica, compresi istruttori sportivi e babysitter.

 

attenzione evento del 2013 per le novità guardare l'home page su www.cririmini.it

 grazie