• Area 1
  • Area 2
  • Area 3
  • Area 4
  • Area 5
  • Area 6
  • Tutelare e proteggere
    La salute e la vita

  • Costruire comunità più forti
    Favorire l'inclusione sociale

  • Risposte tempestive ed efficaci
    Ad emergenze e disastri

  • Diffondere i valori umanitari
    Il diritto internazionale e la cooperazione

  • Promuovere una cultura della cittadinanza attiva
    Essere agenti di cambiamento

  • Catalizzare l'attenzione pubblica
    Mobilitare maggiori risorse

Proteggete i nostri volontari. Le mobilitazioni online e offline

A partire dal 12 Agosto, Giornata Internazionale della Gioventù (IYD) e fino al 19 Agosto, Giornata Umanitaria Mondiale (WHD), la Croce Rossa Italiana e la Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa vogliono ricordare tutti i volontari che stanno mettendo le loro vite a rischio ogni giorno per contribuire a salvare la vita degli altri. Ne sono un esempio i volontari in Siria, Sierra Leone, Gaza, Israele, Guinea, Libia, Iraq e all'interno di molte comunità in tutto il world humanitarian daymondo.


La Federazione Internazionale ha come punto di riferimento per l'IYD e la WHD 2014 quello di costruire e aumentare la protezione dei volontari, promuovendo il sostegno e la solidarietà verso coloro che sono costantemente a rischio e al servizio della altri. In Siria ad esempio, dall'inizio del conflitto sono stati uccisi 37 volontari della Mezzaluna Rossa mentre nel territorio palestinese occupato sono morti due volontari della Mezzaluna Rossa Palestinese e feriti molti altri. Dato ancora più importante, l'età di questi volontari, la maggior parte sotto i 30 anni.
La Croce Rossa Italiana si unisce quindi a quanto chiesto dalla Federazione Internazionale con le seguenti mobilitazioni:


 Diventa rosso! Dal 12 al 19 agosto cambia la foto profilo dei tuoi account social e invita gli altri a fare lo stesso. Spargi la voce su Facebook e Twitter utilizzando i hashtag #REDforSyria e #ProtectOurVolunteers. Per maggiori dettagli visita www.ifrc.org/whd e www.ifrc.org/red
Selfie sui socialSempre tra il 12 e il 19 agosto invita i tuoi amici online a farsi un selfie individuale o di gruppo con un supporto su cui scritto #REDforSyria o #ProtectOurVolunteers. Condividi poi la foto sui social con un breve messaggio di solidarietà e gli hashtag suggeriti. 
Flash MobAll'interno dei CampiGiovani e della Manovra Parco Nazionale d'Abruzzo sono stati organizzati due flash mob per la Giornata Mondiale Umanitaria. Tutti i comitati CRI sono invitati a organizzarne uno nelle piazze, strade, parchi e altri luoghi pubblici invitando volontari, personale, autorità e sostenitori. Lo scopo dei flash mob è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sui rischi affrontati da volontari di tutto il mondo e di chiamare i governi a garantire che siano protetti in quanto offrono assistenza a chi ne ha bisogno .Il funzionamento dei flash mob è semplice, basta radunarsi tutti insieme in un luogo prestabilito e mostrare tutti insieme un cartello con la scritta "#ProtectOurVolunteers".


Ricordati sempre di condividere le foto con gli hashtag #REDforSyria e #ProtectOurVolunteers. Puoi scaricare le immagini profilo e la copertina Facebook cliccando QUI (link originale dell'articolo).

Grande successo per #ARIMINUMCRICAMP2014

E’ stato un “campo” dai grandi numeri quello organizzato dal Comitato Provinciale di Rimini per i volontari di Croce Rossa provenienti da tutta Italia, tenutosi presso il Liceo Scientifico “Albert Einstein” conclusosi lo scorso 27 luglio.

Oltre 200 i volontari che hanno aderito all’intensa settimana formativa, complessivamente provenienti da 10 Regioni e da numerose province, con Udine a far da capofila come la più rappresentata (a parte Rimini che ha “dato” molti volontari per i profili organizzativi).

Sono stati ben 12 i corsi di formazione attivati, la maggior parte dei quali residenziali (cioè che prevedevano il pernottamento del volontario in loco) ed alcuni temporanei, al fine di generare opportunità anche per coloro che, pur interessati, non avrebbero potuto soffermarsi nella nostra città per l’intera durata del campo.

Nel dettaglio sono stati organizzati i seguenti corsi: “Prehospital Trauma Care” (2 corsi), “Truccatore”, “Simulatore”, “Clown”, “Protezione Civile – 1°livello”, “Operatore Sociale”, “Igiene, Dieta ed Educazione Alimentare”, “Esecutore Full – D”, “Istruttore”, “Educatore Gruppi di Lavoro – Leader” e “Primo Soccorso Veterinario”.

Un vero e proprio bagno di formazione nelle attività che la Croce Rossa Italiana conduce lungo tutto lo stivale e le isole, nella consapevolezza che le urgenze che attraversano il territorio nazionale necessitano di un apporto sempre più attento e strutturato, attuabile solo mediante un adeguato accrescimento di conoscenze e competenze, sia sul piano personale che su quello dell’azione globale dell’Associazione o di singole Aree, tutto questo con un unico obiettivo: fare di più, fare meglio ed ottenere un maggiore impatto, con la convinzione che, solo attraverso un'adeguata formazione, i volontari possano essere sempre più incisivi ed adeguati per rispondere al meglio alle sfide umanitarie con cui si confrontano quotidiniamente.

Paradigmatica quindi anche la scelta dell'istituto Scolastico Albert Einstein di Rimini che è stato “vissuto” in modo particolare da tutti i partecipanti e che ha visto le aule impegnate in un’attività formativa che, seppur diversa da quelle delle materie scolastiche tradizionali, ha dato luogo in ogni caso ad un ulteriore momento di fruizione didattica per gli aderenti ai corsi, la cui età, per la cronaca oscillava da quella giovanile a quella più “matura” con una media di 32 anni ed un divario di età compresa tra i 14 ed i 68 anni.

Istituto è peraltro stato concesso dalla dirigente Alberta Fabbri – che nell’occasione ha palesato una notevole sensibilità per gli obiettivi della Croce Rossa – anche per organizzare i momenti di ristorazione, allestire le “classiche” brandine da campo, prevedere la segreteria organizzativa e, ovviamente, utilizzare al meglio le aule attrezzate.

Non sono mancate gradite visite da parte di rappresentanti delle istituzioni, tra le altre, in particolare, si riportano quelle registrate alla plenaria di apertura: il Presidente Regionale della Croce Rossa Italiana dell'Emilia-Romagna Antonio Scavuzzo, il Vice Prefetto Vicario di Rimini Clemente Di Nuzzo, l’Ammiraglio Alberto Maria Cingolani in qualità di responsabile del Centro “Rimini Rescue”, Gabriele Bartolini in rappresentanza del Coordinamento Provinciale di Protezione Civile, il Presidente del Consiglio Comunale di Rimini Avv. Vincenzo Gallo in rappresentanza del primo cittadino Riminese e, naturalmente, il Commissario Provinciale della Croce Rossa Italiana di Rimini Daniele Marano; leitmotiv e conclusione della plenaria di saluto delle istituzioni intervenute è stata la necessità di fare rete e creare sistema in un momento di profondo cambiamento delle vulnerabilità sociali nonché della riforma che sta interessando Croce Rossa Italiana, solo attraverso una sinergica azione congiunta di tutti gli attori istituzionali, sociali, pubblici, privati e del terzo settore è possibile riuscire a garantire un'azione coordinata, congiunta e di qualità all'altezza delle necessità di chi ha più bisogno oltre che riuscire a creare comunità sempre più resilienti.

Particolarmente apprezzati poi, sono stati anche gli interventi in qualità di docenti del corso "Operatore Sociale Generico" del Vice Sindaco di Rimini con delega ai Servizi Sociali Gloria Lisi, del Responsabile dell’Area Emergenza della Cooperativa Sociale “Millepiedi” Erica Lanzoni e dell’Assistente Sociale Sefora Fattori del settore “tutela dei minori” dell’Azienda Sanitaria Locale di Rimini, a cui va tutto il ringraziamento del Comitato Provinciale CRI di Rimini: il loro contributo ha senza dubbio permesso lo svolgimento di un corso di qualità che potesse dare strumenti concreti e pratici ai volontari in formazione.


Un sincero e dovuto ringraziamento, infine, ai volontari della segreteria, della logistica e della didattica che, con grande spirito di abnegazione, umiltà, generosità  hanno permesso la realizzazione di questa grande avventura formativa. Senza queste persone tutto ciò non sarebbe mai stato possibile: grazie.


#ariminumcricamp2014

Inizia la settimana di #ARIMINUMCRICAMP2014!!!

Il Campo "ARIMINUM CRI CAMP 2014" si svolgerà C/o il Liceo Scientifico Statale A. Einstein di Rimini, sito in via Agnesi 2. 

Ti aspettiamo dalle ore 8 del giorno di inizio del corso da te prescelto oppure, dietro apposita comunicazione all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , potrai arrivare al campo il giorno prima per pernottare in comodità.

Ti aspettiamo!!!!


ariminum cri camp 2014